officine mobili

Come generare corrente nelle officine mobili

Quando all’interno di un allestimento officine mobili si necessita di grandi quantità di elettricità, aria compressa oppure serve utilizzare una saldatrice di grande amperaggio, un modo ideale può essere quello di sfruttare la stessa potenza del motore. Con un generatore direttamente collegato al veicolo, infatti, si ottimizzano risorse e spazio, senza perdere in potenza.
Una soluzione comoda che viene installata stesso all’interno del motore e collegata all’albero tramite cinghie. In questo modo la corrente può essere facilmente generata in qualunque veicolo commerciale allestito, senza fornire un grosso ingombro all’interno del vano e senza limitare, quindi, gli spazi adibiti al lavoro.

Due soluzioni adatte a tutte le officine mobili

Per scegliere un generatore elettrico ad aria compressa per le proprie officine mobili serve prima capire di quanta energia si ha bisogno all’interno del furgone. Esistono infatti diverse opzioni più o meno ingombranti, in grado di restituire un differente voltaggio. MC Servizi adatta prevalentemente due diversi generatori: il DYNAWATT 5000 e il MOBILPOWER 20 kVA. Entrambi ottimali per qualsiasi utilizzo sono in grado di esprimere un diverso grado di potenza. Il primo, infatti, sfrutta l’accensione del veicolo e tramite onda sinusoidale è in grado di fornire fino a 5kw di corrente elettrica. Il secondo è il modello più piccolo, più leggero e potente in proporzione. Con un peso di soli 56 Kg può restituire infatti fino a 20 kVA di potenza e può essere applicato, senza problemi, a qualunque veicolo commerciale allestito con presa di forza.

rivestimenti furgoni

Rivestimenti furgoni: materiali e altro su cui puntare

In un precedente articolo si era già parlato di cos’è un pianale furgone e dei vantaggi che può apportare al proprio veicolo. Benefici considerevoli in termini di sicurezza di trasporto, risparmio di eventuali spese (dovute a danni del vano di carico) e comfort nello sfruttare e allestire al meglio lo spazio interno posteriore. Ma che tipi di pianale esistono e su quali puntare per i rivestimenti furgoni?

Gli aspetti da tenere in considerazione

La prima cosa a cui bisogna fare attenzione è la scelta dei materiali. L’utilizzo del giusto prodotto è indispensabile per la buona riuscita del proprio allestimento officina. Un pianale degno del proprio nome deve tenere in considerazione due parole fondamentali: la durata e la resistenza. È in virtù di questi fattori che alcuni materiali risultano più efficienti di altri.

La scelta del materiale

I pianali per furgoni in multistrato di betulla uniscono leggerezza e robustezza e svolgono un ottimale supporto per i propri carichi. Oltre a garantire un appoggio ideale per la merce,
ammortizzano gli urti. La loro superficie è rivestita da una pellicola in resina, trattata per renderla impermeabile e antiscivolo. Chi non sa rinunciare all’estetica, invece, potrà puntare alla decorazione in antracite marmorizzato nell’esclusiva decorazione Bott: una soluzione che predilige la luminosità del vano e rende l’ambiente ancora più professionale e gradevole.

allestimento furgone

Valigette per un perfetto allestimento furgone

Le valigette portautensili e porta-minuterie sono uno uno strumento di lavoro indispensabile per elettricisti, idraulici, manutentori o artigiani e il loro allestimento furgone. Permettono infatti di disporre al loro interno tutti gli attrezzi del mestiere e di ritrovarli subito, all’occorrenza.
Per questo MC Servizi ha nel suo catalogo un vasto assortimento di valigie: con divisori in alluminio o box in plastica modulari, sono tutte inseribili nelle cassettiere per furgoni e consentono un notevole risparmio in termini di spazio e tempo. Inoltre il frontale trasparente permette di controllare tutti gli utensili a prima vista, per evitare di dimenticarli fuori dal proprio furgone.
Trasportarli nel proprio veicolo è semplice: il pannello sagomato Vario Car – con due barre e due cinghie di fissaggio integrate – si ancora ai punti originali di qualsiasi veicolo.

Le valigette di Vario Bott

A seconda dell’utilizzo, esistono diversi tipi di valigette e contenitori. Prodotti dalla tedesca Bott, sono tutti pensati per garantire un uso flessibile ed essere montati a seconda delle esigenze. Vario Case, ad esempio, è una valigetta ergonomica in alluminio anodizzato. Leggera e resistente, è disponibile anche in acciaio e dispone di una maniglia ergonomica e di chiusura automatica. Inoltre è possibile inserire al suo interno box, divisori e inserti in spugna per organizzare il materiale e proteggerlo dagli urti.
Vario Safe è la valigia per ogni tipo di utilizzo. Anche in questo caso al suo interno sono presenti box e divisori impilabili e fissabili tra loro. Chi ha bisogno, invece, di un supporto per organizzare al meglio la minuteria c’è Vario Sort. Questa valigetta in plastica con coperchio trasparente consente una rapida individuazione del contenuto e può essere sovrapposta al Vario Safe.

pianali furgoni

Pianali furgoni: a cosa serve averli nel proprio veicolo

I pianali furgoni svolge un ruolo chiave nell’allestimento di questi veicoli.
Utilissimo sia per sfruttare al meglio lo spazio interno che per migliorarne l’estetica, il pianale può essere il fattore che determina il vero successo di un veicolo industriale.
Installarlo, grazie alle moderne tecnologie, è davvero molto semplice e richiede breve tempo. In poco si può realizzare un lavoro efficiente senza andare a intaccare la cabina guida.

I benefici di un pianale

Come accennato il pianale è utile per diversi motivi. Averne uno all’interno del proprio veicolo permette di ottimizzare lo spazio e rendere più ordinato il proprio furgone officina. Ma non solo. Uno dei suoi principali benefici sta nel proteggere il fondo del vano posteriore e di prevenire così, le ingenti spese in caso di danneggiamento dovuto al peso dei materiali trasportati.

A chi servono i pianali furgoni

Il pianale è particolarmente utile per tutti i tipi di lavoro che si avvalgono del furgone per trasportare materiali pesanti. Imbianchini, muratori, corrieri: un pianale per queste tre categorie significa preservare il fondo del vano. Inoltre permette di fissare i carichi con cinghie o corde e impedirne lo spostamento durante il viaggio.
Tuttavia è indispensabile anche per elettricisti, idraulici, meccanici, gommisti, spazzacamini, gommisti, tecnici della caldaia. Ovvero per tutte quelle tipologie di mestiere che necessitano di un elevato numero di scaffalature per furgoni per riporre i loro ferri del mestiere.

allestimenti veicoli commerciali

MC Cavalieri: allestimenti veicoli commerciali fatti a regola d’arte

MC Cavalieri da oltre 16 anni commercializza allestimenti furgone personalizzati. Grazie ad una struttura capillare che si avvale di diversi centri nel territorio lombardo e un personale specializzato e in costante aggiornamento, è sempre in grado di trovare la soluzione più adeguata alle proprie esigenze lavorative.
Ogni veicolo può essere trasformato in un’officina mobile dotata di tutti comfort e degli accessori necessari per svolgere al meglio il proprio lavoro. Si può infatti scegliere tra le varie forme di allestimento Doblo, Ducato, Fiorino, Scudo, Kangoo, Vito. Dopodiché – una volta selezionato il veicolo di partenza – si passa alla selezione della combinazione più adatta al proprio mestiere.

Tanti servizi a disposizione del cliente

Oltre alla personalizzazione su misura sono ancora tanti i servizi che Mc Servizi Srl dedica alla sua clientela. Tra questi il collaudo presso la motorizzazione, per attestare la reale efficacia delle modifiche apportate e garantire una certificazione di qualità e sicurezza. Poi facilita il trasporto dei furgoni assicurando la presa e consegna del veicolo da un concessionario selezionato dall’acquirente e il prelievo con carro attrezzi.
Insomma un marchio di qualità, professionalità e sicurezza associato ad un servizio su misura che ne fa l’azienda di riferimento per l’allestimento officina in tutta Italia.

furgone officina mobile

Come organizzare il materiale in un furgone officina mobile

Chi lavora nell’ambito dell’assistenza tecnica e del montaggio sa benissimo quanto le sorprese siano all’ordine del giorno. L’unico modo per affrontarle con professionalità è essere sempre preparati ad ogni eventualità. Questo vuol dire disporre – e avere a portata di mano – gli attrezzi e i materiali giusti al momento giusto. Ovviamente ciò significa organizzare nel miglior modo la propria officina mobile, con soluzioni modulari e confortevoli per qualsiasi necessità.
Una soluzione ideale è dotarsi di valigette da sistemare sulle apposite cassettiere per furgoni, al cui interno riporre i diversi box e divisori per separare il materiale.

Variobox: dove riporre e organizzare i propri utensili

I vario box di Bott servono proprio a questo: si tratta infatti di un sistema di vaschette standard – facilmente trasportabili – adatte ad ogni necessità di deposito. Disponibili in 2 diverse lunghezze e 5 gradi di profondità, sono compatibili con tutti i prodotti Bott e garantiscono il massimo della flessibilità per adattarsi alla superficie disponibile.
Non solo sono sovrapponibili tra loro, infatti, ma nello stesso spazio si può optare per una vaschetta grande o due box più piccoli a seconda del bisogno. Per facilitare l’identificazione del contenuto hanno il frontalino trasparente e delle speciali targhette colorate. Inoltre i singoli box hanno un telaio per l’estrazione che facilita la pulizia interna e il reperimento dei materiali.
Chi invece trasporta spesso oggetti ingombranti può puntare a EuroBox. Questi appositi vani – da integrare alle scaffalature furgoni Bott – sono impilabili tra loro e riescono a sorreggere diversi attrezzi grazie al materiale plastico resistente con cui sono realizzati.

allestimenti veicoli.

Allestimenti veicoli: un unico spazio, diverse soluzioni

Oltre all’allestimenti veicoli e officine mobili, MC Servizi può convertire un veicolo in uno spazio di analisi funzionale. Chi per lavoro ha bisogno di specifiche strumentazioni per svolgere attività di analisi e ricerca potrà così avvalersi di un perfetto laboratorio mobile, dove trasferire i propri processi operativi in assenza di una sede fissa. Cabine regia, analisi dei dati telematici, postazioni di ricerca o semplicemente spazi da adibire come rappresentanza: progettare un laboratorio mobile significa rispondere a diverse esigenze contemporaneamente, in modo da garantirne flessibilità e funzionalità.

COME PROGETTARE GLI ALLESTIMENTI INTERNI PER FURGONI

Ciò che conta – in fase preliminare – è studiare con perizia la superficie del mezzo e gli ingombri della strumentazione che dovrà essere caricata nel vano. Dopodiché bisognerà prevedere soluzioni logistiche flessibili che permettano, in futuro, di variare la disposizione interna o di implementare nuovi macchinari. Valutare con elasticità gli ingombri, infatti, è la chiave di successo per un veicolo polifunzionale, in grado di adattarsi a soluzioni e tipi di mansioni diverse.
In questo modo non solo si massimizzano gli spazi, ma si ottimizza la spesa del cliente che potrà optare per una diversa disposizione senza dover vanificare i lavori svolti per gli allestimenti veicoli.

ALLESTIMENTI VEICOLI: IL TRUCCO È PUNTARE A SOLUZIONI MODULARI

Che si tratti di un laboratorio vero e proprio o di un ufficio per la pianificazione operativa, il risultato non cambia. Disporre di un veicolo in grado di adempiere a più scopi è ciò che rende il proprio furgone un investimento di valore.
Per questo, anche nella scelta dell’arredamento furgoni, bisognerà puntare a soluzioni in grado di restituire la stessa adattabilità. Come delle scrivanie ribaltabili, ad esempio, su cui riporre all’occorrenza le diverse apparecchiature. Oppure l’utilizzo di scaffalature per furgoni e alloggi modulari, che possano adattarsi facilmente a un diverso utilizzo degli spazi interni del veicolo.

allestimenti per furgoni

Due modelli di generatore a confronto negli allestimenti per furgoni

A seconda delle diverse esigenze, per generare corrente negli allestimenti officina si può optare per differenti soluzioni. In tutti i casi sfruttare l’accensione del motore per produrre energia è il metodo migliore per ottimizzare spazio e risorse. Di seguito verranno comparati due generatori della gamma MC Cavalieri. Entrambi di dimensioni ridotte e facili da installare, sono in grado di produrre un’energia sufficiente ai più disparati fabbisogni.

DYNAWATT 5000

Un potente generatore sotto scocca che è indipendente dai giri del motore. Con DYNAWATT 5000 basta sfruttare l’accensione del motore per produrre fino a 5kw di corrente elettrica. Si tratta di un apparecchio che pesa soltanto 7,2 kg e che si può facilmente installare nel motore del veicolo, grazie a supporti specifici. Inoltre è composto da un’unità elettronica di controllo che può essere collocata ovunque nel furgone ed è in grado di trasformare la corrente prodotta in corrente alternata 230V 50 Hz. DYNAWATT 5000 è compatibile con le più recenti attrezzature come PC, elettroutensili ma anche allestimenti televisivi. Facile da usare, non necessita di una presa di forza sul veicolo né di manutenzione ma semplifica gli allestimenti per furgoni.

MOBILPOWER 20 kVA

La soluzione ideale per chi cerca un generatore elettrico ad aria compressa piccolo, maneggevole e al tempo stesso potente (produce fino a 20 kVA di energia). MOBILPOWER® può essere applicato facilmente a qualunque veicolo allestito con presa di forza, garantendo un notevole risparmio in termini di spazio e di carico e facilitando gli allestimenti per furgoni. Il suo peso, infatti – grazie ad una struttura leggera in alluminio – è di soli 56Kg, un quinto rispetto a qualsiasi generatore della stessa classe di potenza. Il Kit completo è incluso nell’allestimento e comprende: generatore, albero di trasmissione, staffa di montaggio, cassette di distribuzione (5P/32A), radiatore esterno con termostato di regolazione, pertica per la messa a terra e cavo di allacciamento di 3m.

allestimento per furgoni

Allestimento furgoni: come scegliere il piano morsa perfetto

Chi si dedica alla lavorazione di materiali sa benissimo quanto sia importante scegliere la giusta
superficie. Sono diversi i fattori che possono contribuire a privilegiare un piano piuttosto che un
altro. Durante la fase di allestimento furgoni, quale attività bisognerà svolgere? Che carico dovrà sopportare il banco di lavoro? Quali devono essere le dimensioni?
Ovviamente esistono svariate tipologie di piani: tradizionali, da lavoro meccanico o mobile. Mc
Servizi offre due piani di lavoro ideali per chi ha bisogno di serrare tra loro i componenti. Si tratta di banchi morsa da lavoro, entrambi ribaltabili e testati per resistere anno dopo anno grazie alla loro qualità.

Piano morsa: quale scegliere per non sbagliare

Il piano morsa a ribalta, nello specifico, è ideale per chi intende svolgere l’attività fuori dal veicolo.
Il piano è in faggio multistrato naturale e ha diversi strati incrociati e incollati tra loro, mentre la
lamiera è di acciaio zincato.
Quello morsa pesante, invece – come dice il termine – è un piano di lavoro rinforzato e ribaltabile, pensato per i lavori più duri.
La superficie è sorretta da un piede di appoggio e l’altezza è regolabile da 775 a 1015 mm, mentre il
meccanismo di ribaltamento è supportato da 2 ammortizzatori pneumatici. Inoltre si adatta a tutte le morse per ganasce fino ad una larghezza di 175 mm.

allestimenti furgoni

Allestimenti furgoni: prezzi mirati al risparmio

Quando si parla dell’allestimento di un furgone è davvero difficile stabilire una tariffa standard. Il costo per l’allestimento, infatti, varia tantissimo a seconda del grado di personalizzazione scelto al singolo cliente.

Ciò dipende non solo dal tipo di equipaggiamenti richiesti, ma anche dal livello di complessità delle soluzioni adottate. Ad esempio l’allestimento doblo può differire in maniera sensibile dagli allestimenti per autocarri. La stessa cosa vale se il lavoro prevede la semplice aggiunta di cassettiere per furgoni oppure se si intende realizzare un’efficiente officina mobile.

Per questo risulta molto più semplice – ma anche più veritiero – considerare il risparmio che un allestimento corretto può produrre negli anni. Ciò implica ovviamente non solo la qualità e la durata degli attrezzi utilizzati, ma anche la notevole riduzione dei tempi lavorativi.

Ridurre i tempi per ottimizzare i costi

Chi lavora in un’officina sa benissimo l’importanza di avere sempre con sé tutti gli attrezzi giusti. Caricare e scaricare ogni volta il proprio furgone può rallentare di molto il proprio lavoro. Questo, ovviamente, non accade nel caso si disponga di una perfetta officina mobile. Ogni cosa è già disponibile all’interno del proprio veicolo e pronta all’uso.

Inoltre sa anche quanto risulti indispensabile che l’ottimizzazione degli spazi sia progettata al top. Se ogni cosa ha una sua precisa collocazione sarà più facile ritrovarla subito e verificare in poco tempo che non manchi nulla.

Tutti questi fattori, combinati assieme, aiutano a calcolare l’effettivo valore che un allestimento ottimale può produrre nel nostro lavoro. Un risparmio significativo di tempo e, quindi, di soldi.