officina mobile

Il primo passo nella progettazione di furgoni allestiti o di una officina mobile è la scelta dei rivestimenti interni. Pannelli laterali, pianali, barre, pavimentazione: tutte queste componenti costituiscono l’ossatura portante su cui, in seguito, andranno montati i vari moduli.

Selezionare in modo consapevole il tipo di rivestimenti è essenziale per garantire un’ottima riuscita del proprio furgone officina. Per questo gli specialisti di MC Servizi studiano non solo le soluzioni migliori, ma anche i materiali più idonei alle esigenze dei loro clienti.

Rivestimenti interni per furgoni e officina mobile: tutte le tipologie

La pannellatura laterale e i pianali, nello specifico, vengono rivestiti per irrobustire il vano di trasporto. In questo modo assicurano un piano omogeneo per la merce e la proteggono. Chi trasporta spesso materiale fragile, inoltre, può predisporre delle barre intermedie aggiuntive che blocchino le merci e ne impediscano urti e cadute. Ma qual è il materiale ottimale? Scopriamolo insieme!

Materiali per un perfetto rivestimento furgoni

Di sicuro nei lati di un’officina mobile la scelta ideale è optare per una pannellatura perforata: rigida e leggera – in alluminio – irrobustisce il vano senza appesantire il veicolo.

Per quanto riguarda i pianali, invece, le preferenze vanno al propilene: oltre ad essere un materiale leggero, attutisce gli urti dovuti al manto stradale sconnesso ed è fonoassorbente.

Infine la pavimentazione. Chi utilizza un veicolo come officina mobile, laboratorio o ufficio mobile sa bene quanto sia importante il comfort della propria postazione. Per questo è davvero importante rivestire il fondo del vano posteriore con uno strato superiore antiscivolo e impermeabile. Un rimedio semplice che non solo consente di muoversi agevolmente, ma funge da isolante termico e acustico.