officina mobile normativa

L’officina mobile è un tipo di veicolo specificatamente previsto dal Nuovo Codice della Strada (Art. 54, comma 1, lett. g) che la definisce “un autoveicolo per uso speciale, caratterizzato dall’essere munito permanentemente di speciali attrezzature e destinato prevalentemente al trasporto proprio”. 

L’officina mobile e il Nuovo Codice della Strada 

Sempre il Codice della Strada continua affermando che …”Su tali veicoli (i veicoli per uso speciale, ndr) è consentito il trasporto del personale e dei materiali connessi col ciclo operativo delle attrezzature e di persone e cose connesse alla destinazione d’uso delle attrezzature stesse. Qui entra il gioco l’art. 164 del Nuovo Codice della Strada che regolamenta il carico trasportato. Ma come fare in modo che, nel caso dell’officina mobile, le attrezzature siano sufficientemente robuste e viaggino trasportate in totale sicurezza per gli occupanti del mezzo su cui vengono installate?  

Le norme tecniche 

Un costruttore serio, per prima cosa certifica la qualità del proprio operato e delle materie prime impiegate seguendo i dettami della norma ISO 9001. In seconda battuta attesta anche la propria attenzione alla salvaguardia dell’ambiente sottoponendo i propri processi alla certificazione ISO 14001. Infine, per accertarsi della stabilità di tutta l’attrezzatura che compone l’officina mobile esegue prove di tenuta in conformità alla Normativa ECE R44.  

questo punto, egli è ragionevolmente sicuro di aver compiuto tutti quei passi che rendono la sua attrezzatura assolutamente robusta, sicura e rispettosa dell’ambiente. In Mc Servizi Srl permettiamo al cliente di scegliere la configurazione che più si adatta alle sue specifiche esigenze e lo facciamo commercializzando elementi componibili dell’azienda tedesca Bott, il punto di riferimento mondiale nel settore degli allestimenti furgone personalizzati