officina mobile

Un’officina mobile nasce innanzitutto con la scelta del veicolo che si andrà a modificare. Solitamente si prediligono furgoni di grosse dimensioni che abbiano abbastanza spazio per posizionare tutti gli accessori necessari come ad esempio compressori e via dicendo. Una volta scelto il furgone officina si potrà procedere con l’allestimento dello stesso. Questo può avvenire in una delle tante aziende leader nel settore dell’allestimento di veicoli sparse in tutta Italia. È sempre consigliabile richiedere più di un preventivo così da poterli mettere a confronto e scegliere quella che si avvicina di più alle proprie esigenze e al proprio budget.

Una volta scelta l’azienda che procederà con la realizzazione dell’allestimento, bisognerà selezionare tutti gli elementi da installare all’interno della propria officina mobile. Solitamente le aziende leader forniscono al cliente una vasta gamma di oggetti tra cui optare in base al tipo di veicolo che si andrà a realizzare e al suo utilizzo principale. Come prima cosa si procede all’installazione del nuovo pianale del furgone che può essere di acciaio inox, materiali compositi o gomma secondo i propri gusti.

Il passaggio successivo prevede l’installazione della scaffalatura da furgone che consente di riporre in modo sicuro e pratico tutti i diversi attrezzi evitando che possano cadere durante la marcia del veicolo. Eseguita anche quest’operazione, non resta altro da fare che installare sul veicolo eventuali prese elettriche, generatore di corrente e altri attrezzi necessari per la riparazione di un veicolo in panne. In alcuni casi le officine mobili vengono adoperate anche nel mondo delle competizioni sportive.