Rivestimenti furgoni

Rivestimenti furgoni: a chi rivolgersi per non sbagliare?

Sono sempre di più le persone che richiedono i rivestimenti furgoni, ma a chi bisogna rivolgersi? In Italia sono presenti svariate aziende leader nell’allestimento di veicoli di vario genere, queste oltre a procedere con l’allestimento interno del veicolo provvedono anche al rivestimento dello stesso. Il rivestimento varia in base all’utilizzo che si farà del furgone stesso, infatti, per un furgone di tipo industriale solitamente si procede con l’inserimento di un rivestimento in compensato marino, che è un legno particolarmente resistente all’usura e che di conseguenza si adatta molto bene a quest’impiego. Mentre per quanto riguarda i furgoni allestiti per la vendita di alimenti, si utilizza il PVC che è un ottimo materiale perché non rilascia odori o sostanze e di conseguenza si adatta alla perfezione per il trasporto di alimenti delicati come carne e pesce.

Durante il rivestimento interno di un veicolo si parte solitamente con il pianale del furgone, questa parte è trattata in modo tale da resistere senza problema alle diverse sollecitazioni cui sarà esposto durante il tempo. Poi si procede con la realizzazione dei cassoni per furgoni, questi possono essere realizzati con vari materiali e forme così da adattarli alla perfezione al veicolo e renderli pratici e comodi da utilizzare quotidianamente. È sempre consigliabile scegliere con attenzione l’azienda cui commissionare il rivestimento così da non ritrovarsi brutte sorprese. Inoltre, un’azienda leader nel settore provvederà all’installazione delle diverse parti in modo preciso, eliminando ogni tipo di gioco di movimento indesiderato o altro problema.


rivestimenti furgoni

Rivestimenti furgoni: materiali e altro su cui puntare

In un precedente articolo si era già parlato di cos’è un pianale furgone e dei vantaggi che può apportare al proprio veicolo. Benefici considerevoli in termini di sicurezza di trasporto, risparmio di eventuali spese (dovute a danni del vano di carico) e comfort nello sfruttare e allestire al meglio lo spazio interno posteriore. Ma che tipi di pianale esistono e su quali puntare per i rivestimenti furgoni?

Gli aspetti da tenere in considerazione

La prima cosa a cui bisogna fare attenzione è la scelta dei materiali. L’utilizzo del giusto prodotto è indispensabile per la buona riuscita del proprio allestimento officina. Un pianale degno del proprio nome deve tenere in considerazione due parole fondamentali: la durata e la resistenza. È in virtù di questi fattori che alcuni materiali risultano più efficienti di altri.

La scelta del materiale

I pianali per furgoni in multistrato di betulla uniscono leggerezza e robustezza e svolgono un ottimale supporto per i propri carichi. Oltre a garantire un appoggio ideale per la merce,
ammortizzano gli urti. La loro superficie è rivestita da una pellicola in resina, trattata per renderla impermeabile e antiscivolo. Chi non sa rinunciare all’estetica, invece, potrà puntare alla decorazione in antracite marmorizzato nell’esclusiva decorazione Bott: una soluzione che predilige la luminosità del vano e rende l’ambiente ancora più professionale e gradevole.